Benoit LAVAL, fondatore - Raidlight

Nessun prodotto

0,00 € Totale

Check out

Livraison offerte

Benoit LAVAL, fondatore

Benoît LAVAL, fondatore di RAIDLIGHT - VERTICAL SAS

RaidLight è un marchio francese pioniere del Trail-Running fondato nel 1999 da Benoît Laval, appassionato di corsa a piedi con più di 100 gare trail portate a termine in tutti i continenti e selezionato per la Squadra nazionale francese di Trail-Running nel 2010. Con un team di 55 dipendenti appassionati di Outdoor, arroccata a 1.000 metri di altitudine nel cuore del massiccio montuoso di Chartreuse, RaidLight sviluppa prodotti sempre più leggeri, pratici e originali offrendo l'equipaggiamento completo (scarpe, capi di abbigliamento, attrezzature, zaini e accessori) a trailers e runners. A Saint Pierre de Chartreuse, RaidLight ha inoltre messo in piedi una rete di Stations de Trail© che raggruppa una trentina di zone dedicate alla pratica del trail in Francia e nel resto d'Europa.

 

Primo brand ad aver aperto il proprio team a tutti gli appassionati di trail, RaidLight è anche l’unico marchio Outdoor a interfacciarsi direttamente con gli utilizzatori finali nella progettazione dei propri articoli attraverso una squadra sinergica di R&D. Grazie a questi due aspetti di collaborazione e propensione all'innovazione, RaidLight è diventata essenziale nell'apporto di migliorie alla pratica del trail-running.

Forte di questo dinamismo e dei successi ottenuti in gara, nel 2010 RaidLight ha colto opportunità di acquisire il marchio francese Vertical sotto la guida di Benoît Laval. Vertical rappresenta oggi l’occasione propizia per proporre la stessa esperienza nella realizzazione di equipaggiamenti leggeri e originali a tutti gli appassionati di sport di montagna, tra cui lo sci di fondo e il trekking leggero.

Nel 2016, RaidLight-Vertical entra nel Gruppo Rossignol continuando a crescere su larga scala in Francia e all’estero. Il Gruppo Rossignol, con base a Voiron, ad appena una trentina di chilometri da Chartreuse, è titolare dei marchi Rossignol, Dynastar, Lange, Look, Time, e ora RaidLight e Vertical.

Ritorno al futuro

Nel 1999, Benoît Laval crea RaidLight, marchio di prodotti Trail e Raid, sfruttando la combinazione delle proprie competenze in ingegneria tessile (in quel momento lavorava come dipendente di un’azienda di prodotti di design, subappaltatrice di grandi marchi sportivi) e la passione per la montagna e la corsa a piedi, che pratica in tutte le sue forme dall’età di 10 anni.

Con gli strumenti di progettazione e produzione in una mano e la pratica e l’esperienza sportiva nell’altra e spinto dal desiderio di sviluppare prototipi suoi, l'idea di Benoît si è rivelata vincente e cosi RaidLight vede la luce in un garage con 10 prodotti, un piccolo sito web e due banner all’arrivo delle gare.

Non tentate di mettervi in contatto con Benoît Laval chiamandolo in ufficio tra mezzogiorno e le due del pomeriggio! In estate, infatti, il titolare di RaidLight-Vertical si gode le falcate del trail, e in inverno i dislivelli dello scialpinismo, con la sede dell’azienda volutamente collocata nella strategica Saint-Pierre-de-Chartreuse nel cuore di un massiccio alpino e con la maggior parte dei suoi collaboratori che fanno la stessa cosa!

 

Benoît Laval, fondatore di RaidLight e Presidente e AD di RaidLight-Vertical:

  • Sportivo di alto livello, appassionato di trail e sport di montagna dall’età di 10 anni
  • Capo dell’azienda, fondatore di RaidLight (1999) e acquirente dell’azienda Vertical (2010)
  • Progettista della rete di Stations de Trail© (2011) e della rete di Aree per lo scialpinismo© (2012).

I progetti professionali e sportivi continuano a correre in parallelo con le parole-chiave Condivisione, Passione ed Esperienza. Ulteriori informazioni su www.benoitlaval.com e www.benoitlaval-pro.com.

 

BIOGRAFIA di Benoît Laval

Benoît Laval, appassionato di montagna e di running, che pratica con profitto dall’età di 10 anni, ha sviluppato il gusto per l’imprenditoria e la gestione aziendale durante gli studi e il servizio militare.

Ingegnere tessile, ha costruito la sua strada intorno a una passione: creazione dell’azienda RaidLight nel 1999, acquisizione del marchio Vertical nel 2010, creazione delle reti turistiche di Stazioni Trail e di Aree per lo Scialpinismo nel 2011 e 2012, creazione del laboratorio di produzione « Made in France » INO-Fab nel 2015.

In parallelo con la sua attività, si è costruito anche un palmarès sportivo: 2° posto al Grand Raid de la Réunion nel 2003, 9° posto alla Marathon des Sables nel 2004, titolare nella Nazionale francese di Trail nel 2010.

In poco più di 15 anni, RaidLight è diventata un marchio leader nel mondo del Trail-Running sia in Francia che all’estero, con oltre 500.000 prodotti venduti ogni anno, e RaidLight-Vertical è entrata a far parte del Gruppo Rossignol nel 2016.

Know-how:

  • ingegneria, design di prodotti, innovazione di prodotti/servizi
  • gestione progetti, creazione d’impresa, strategie innovative
  • comunicazione, marketing partecipativo
  • sviluppo economico e turistico

Numeri-chiave (2015):

  • oltre 200 gare di Trail effettuate in 26 Paesi, con una cinquantina di vittorie
  • RaidLight-Vertical: fatturato di 7M, 55 dipendenti
  • INO-Fab: creazione di 11 posti di lavoro
  • Stations de Trail /Espace Ski-de-rando: 3 dipendenti, 30 impianti

 

Nato il 14 maggio del 1972, sposato, padre di 2 bambini.

Benoît Laval, originario della regione di Parigi (ma con radici nel dipartimento di Corrèze, nella Francia centro-meridionale), si è lanciato nella corsa nel 1982, all'età di dieci anni, seguendo le orme del padre maratoneta e quelle degli amici con cui si allenava il mercoledì pomeriggio. 1.000 m, 1.500 m, 3.000 m sono state le sue prime distanze. Ha macinato chilometri come un treno di pendolari. Per divertimento. La passione della montagna c'era già quando andava in vacanza, e l'avventura di preparare uno zaino ultraleggero inizia nel mese di agosto del 1993, quando concretizza il  progetto di attraversare i Pirenei dall'Atlantico al Mediterraneo, in solitaria, in tre settimane di corsa...

Dopo cinque anni di studi di ingegneria tessile alla Scuola superiore tecnico-industriale (ESTIT) di Lille, ansioso di nuovi traguardi, inizia il servizio militare alla scuola di Saint-Cyr in Coëtquidan, dove frequenta il corso per ufficiali di fanteria in montagna a Bourg-Saint-Maurice. Di tanto in tanto corre in montagna e scopre (finalmente) l’alpinismo e lo scialpinismo praticandolo a forti dosi.

Per restare vicino al suo terreno di gioco, decide di stabilirsi nella regione di Rhône-Alpes, dove in zona trova un lavoro appassionante come responsabile commerciale di una fabbrica che produce zaini, tende e sacchi a pelo per i grandi marchi.

Nel 1999, a 27 anni, abbina la passione sportiva per l’outdoor con una nuova esperienza professionale, creando in parallelo il marchio e l’azienda RaidLight, specializzata nella produzione di abbigliamento, zaini, scarpe e accessori da Trail-Running. Il marchio inizia con € 15.000 di capitale, una decina di prodotti a catalogo e un coraggio folle in un mercato dominato dai grandi gruppi internazionali.

A quel punto, il palmarès ha iniziato a biforcarsi: traguardi sportivi e aziendali iniziano a crescere in parallelo fra loro ma puntando nella stessa direzione. La pratica sportiva fa avanzare RaidLight e, per farla conoscere a tutti, Benoît prende parte a gare in tutto il mondo, come la Marathon des Sables, l'Annapurna Mandala Trail e il Grand Raid de la Réunion…

 

RaidLight si sviluppa grazie a metodi innovativi: competenza e « innovazione aperta » dal 2008 (innovazione collaborativa con gli utilizzatori), comunicazione "social" intorno a una grande comunità di utenti dal 2008 (più di 6.000 membri). Innovazione, coraggio, responsabilità ambientale e valori umani sono i punti-chiave dello sviluppo di RaidLight. Con una crescita a due cifre senza interruzione dal 1999, RaidLight ha raggiunto 15 dipendenti e € 1,2M di fatturato nel 2009, realizzando anche una pima raccolta fondi.

In parallelo all’azienda, Benoît Laval riscrive il suo palmarès sportivo nel Trail Running con molteplici vittorie in gare prestigiose, un 2° posto assoluto al Grand Raid de la Réunion, un 9° posto assoluto alla Marathon des Sables e il titolo di vice-campione di Trail in Francia nel 2009; viene inoltre selezionato nella compagine della squadra Nazionale francese di Trail nel 2010. Conquista tutto, dopo essere stato anche Campione francese di Corsa con le ciaspole, vincitore della categoria mista nel Pierra Menta di scialpinismo, vincitore del Trofeo Mondiale di Raid-Orienteering; partecipa a più di 200 gare di trail in oltre 20 Paesi e perfino alla scalata dell’Empire State Building e della Torre Eiffel!

Nel 2010 acquista la società Vertical, marchio di abbigliamento da trekking e alpinismo (le due società si fonderanno poi nel 2011). Nel 2011 trasferisce la società Raidlight-Vertical a Saint-Pierre-de-Chartreuse, nel cuore delle montagne (a 30 minuti da Grenoble, a un'ora e un quarto da Lione), in un edificio che è letteralmente un "Outdoor LAB" su misura per accogliere i clienti e renderli partecipi della progettazione, dei test dei prodotti, ma anche per offrire un ambiente salutare ai propri dipendenti e alle loro famiglie.

In parallelo alla sua filosofia di accoglienza e di condivisione della passione, nel 2011 crea con le comunità locali la prima Stazione di Trail (reception, percorsi segnalati, servizi di comunicazione attorno alla pratica del Trail) e la prima Area per lo scialpinismo nel 2012. Queste strutture ricettive, che attirano a Chartreuse oltre 10.000 persone l’anno, vengono premiate con numerosi riconoscimenti per il contributo allo sviluppo economico e turistico del territorio. Presidente dell'associazione, Benoît Laval partecipa alla costruzione di reti fondate su questo principio con l'obiettivo di commercializzare l'idea. Nel 2015 la rete comprenderà 15 territori aderenti dalla Francia alla Spagna, dal Belgio alla Svizzera. L'associazione conta 3 dipendenti e prestazioni di servizi per circa € 500.000.

Nel 2015, il gruppo RaidLight-Vertical crea « Outdoor INO-Fab », un ambizioso progetto volto a produrre capi di abbigliamento, zaini e scarpe per il trail e l’outdoor in generale in territorio francese. Mentre il 99% di questi prodotti tessili vengono solitamente prodotti al di fuori dei confini francesi, RaidLight-Vertical continua a portare avanti l'esperienza acquisita con la linea Made in France lanciata già nel 2009. L'incubazione di questo progetto viene selezionata per il co-finanziamento da parte del Ministero della ripresa industriale nel 2013 e « Outdoor INO-Fab » crea 7 posti di lavoro nel 2015, con l'obiettivo di arrivare a 25 entro il 2019.

 

Nel 2016, RaidLight-Vertical viene integrata come filiale dal Gruppo Rossignol, mantenendo la sede a Saint-Pierre-de-Chartreuse. Per il Gruppo Rossignol (proprietario dei marchi Rossignol, Dynastar, Lange, Look e Time), leader mondiale dello sci, l’obiettivo è quello di acquisire competitivit e completare ed equilibrare la gamma di articoli outdoor per l’estate con RaidLight per quanto riguarda il trail e Vertical per per quanto riguarda il trekking. Per Raidlight-Vertical, l'obiettivo è invece quello di continuare a crescere grazie a un forte azionista, accelerando il proprio sviluppo internazionale grazie alle filiali e ai distributori del Gruppo e creando sinergie e risparmi. La fusione delle due aziende francesi dell’Outdoor ha ancora più senso dato che distano appena una trentina di chilometri l’una dall’altra.

Nel 2016, dopo una crescita ininterrotta a due cifre dal 1999, il gruppo Raidlight-Vertical arriva a commercializzare oltre 500.000 prodotti all’anno, in Francia ma anche, per il 25%, all'estero (Europa, Giappone, Cina), realizza un fatturato pari a 7 millioni di euro e vanta 55 dipendenti. La rete di Stations de Trail e Espaces Ski-de-rando ha nel frattempo esteso il concetto di diversificazione turistica a 30 siti sia in Francia che all’estero, con la prospettiva di svilupparne un’altra quindicina.

Benoît Laval si impegna personalmente nella politica territoriale locale: consigliere comunale di Saint-Pierre-de-Chartreuse, viene regolarmente invitato a esporre la sua esperienza in merito allo sviluppo del territorio: l'ultima convocazione è stata al Senato nel giugno del 2015.

E continua ad abbinare l’attività imprenditoriale alla passione per la corsa a piedi, promuovendo l’azienda attraverso la partecipazione a molteplici gare di Trail in Francia e all’estero, totalizzando tra l'altro un 5° piazzamento nel settembre 2015 all’Ultra Trail Gobi Race, una corsa non-stop di 400 km nel Deserto del Gobi in Cina e due partecipazioni alla famosa Barkley, « la corsa più dura del Mondo », nell’aprile 2016…

 

Palmarès di Benoît Laval

Vedi il palmarès completo

TRAIL:

  • Selezione per la Nazionale francese di Trail
  • Vice-campione francese di Trail
  • Vincitore di 3 gare nel Campionato di Francia
  • Vincitore dell’Annapurna Mandala Trail
  • 2°, 4° e 5° posto al Grand Raid de la Réunion
  • 5° postro all'Ultra Trail del Gobi (400 km)
  • 9° posto alla MARATHON DES SABLES
  • 11 vittorie al DEFI DE L’OISANS
  • Partecipazione alla Barkley (2 volte)

CORSE SU STRADA / ATLETICA:

  • 5° posto al Campionato di Francia della 100 km
  • 13° posto alla 100 km di Millau

RAID-ORIENTEERING:

  • Campione del Mondo di Raids IOF
  • Vice-campione di Francia di Raids-Orienteering (x3)

CORSA CON LE CIASPOLE:

  • Campione di Francia di Corsa con le ciaspole (x2)
  • 6° posto alla COPPA D’EUROPA di Corsa con le ciaspole

BACKCOUNTRY:

  • Pierra Menta nel 2000 (vincitore con Corinne FAVRE)
  • Numerose escursioni su diversi massicci montuosi


ALPINISMO & TREKKING:

  • Spedizione in solitaria sull’Aconcagua (6.985 m)
  • Attraversamento in solitaria dei Pirenei (520 km)
  • Bivacco sulla vetta del Monte Bianco
  • Numerose escursioni su diversi massicci montuosi

 

Maggiori informazioni su www.benoitlaval.com e www.benoitlaval-pro.com