Nessun prodotto

0,00 € Totale

Check out

Livraison offerte

RaidLight

Outdoorlab


 

Raidlight - Trail Running

RaidLight è un'azienda francese fondata nel 1999 da Benoît Laval, trailer di ottimo livello con la passione per tutte le attività all'aria aperta.

RaidLight è un marchio innovativo di abbigliamento, zaini, porta-borracce, tende, sacchi a pelo. Il nostro universo è quello del trail, del running e del trekking leggero. Vendiamo sia on-line attraverso un sito-community (6.000.000 di visite nel 2013) e una rete di circa 500 negozi, col 25% del fatturato proveniente dall’export.

La nostra crescita si basa sull'innovazione e su una forte differenziazione del prodotto, che deve rispondere ai bisogni del mercato ed essere più ergonomico e spesso più leggero rispetto alla concorrenza.

I nostri valori sociali comprendono il rispetto dell’ambiente sia nella gestione operativa che nei prodotti.

Con una crescita del 10-20% l'anno, il nostro team si sta allargando ogni mese di più: attualmente (gennaio 2016) è costituito da 30 dipendenti con un fatturato di € 7M.

RaidLight è focalizzata su innovazione e leggerezza e dotata di forti valori eco-responsabili (gamma Bambù, poliestere riciclato, nastro segna-percorso biodegradabile, gamma "Made in France", ecc.).

Prodotti universali: corsa in montagna, running, trekking leggero

 

Marchio lanciato nel 2009 da RaidLight, Made in France ha l’obiettivo di offrire agli utenti la scelta tra prodotti fabbricati in Francia e prodotti fabbricati all'estero.

I prodotti sono progettati con materiali innovativi e di qualità (bambù-dry, maglia hydro-3D), e confezionati in laboratori in Francia.

Gamma prodotti: biancheria sportiva, intima e relax.

 

Quindici anni di successi

  • 1999 : Costituzione di RaidLight
  • 2001 : Assunzione del primo dipendente
  • 2004 : L'azienda incrementa il leverage dei rivenditori
  • 2006 : Primi distributori all'estero (Spagna, Inghilterra)
  • 2007 : Primo progetto di ricerca e sviluppo con l’associazione Sporaltec
  • 2009 : Benoît Laval riceve un premio come imprenditore dal dipartimento della Loira
  • 2009 : Benoît Laval diventa vice-campione di Francia di Trail
  • 2009 : Benoît Laval viene selezionato per la Nazionale francese di Trail
  • 2010 : RaidLight entra nel gruppo di eccellenza delle PMI francesi innovatrici "OSEO"
  • 2010 : Vertical entra nel gruppo RaidLight
  • 2011 : RaidLight-Vertical si trasferisce a St Pierre de Chartreuse e apre la prima Stazione di Trail in Europa
  • 2012 : Creazione della Rete nazionale di Stazioni di Trail e aggiudicazione del Trofeo dell’innovazione Bref Rhône-Alpes e di un Janus assegnato dall’Istituto francese di design; creazione della prima Area Backcountry in Europa
  • 2013 : Creazione della Rete nazionale e dell'Area Scialpinismo
  • 2014 : Creazione dell’"Outdoor INO-Fab", laboratorio di produzione tessile con nuove tecnologie a Saint-Pierre-de-Chartreuse
  • 2016 : Integrazione di RaidLight-Vertical nel Gruppo Rossignol

 

Perché RaidLight?

Storia

Dall'età di 10 anni, Benoît Laval non ha mai smesso di correre.

Negli ultimi anni si è innamorato dei percorsi di orienteering, raid, corsa con le ciaspole... dopo aver trascorso alcuni anni in pista e a correre maratone.

E quando corre, pensa.

Così gli è venuta l'idea di progettare e produrre in modo diverso.

I primi prototipi di articoli RaidLight sono stati realizzati e testati da lui stesso e quindi rivisti e rielaborati per produrli su scala più ampia.

La produzione a livello mondiale non era certo sconosciuta a questo ingegnere tessile, che aveva compiuto i primi passi della carriera lavorativa presso un'azienda di Etienne, subappaltatrice di grandi volumi per l’estero. Sin dalla nascita nel 1999, la società ha mantenuto un approccio innovativo. Benoît Laval non corre solo per ossigenare i neuroni e migliorarsi, ma anche per testare in gara i prodotti che la sua azienda progetta e commercializza.

Il Team aziendale è pienamente coinvolto in questa creazione di tipo collettivo ed empirico. Agli stessi ritmi del suo fondatore.

Per Benoît Laval, "l'attività principale di RaidLight è la passione per lo sport". I suoi prodotti soddisfano le richieste e sono convalidati dalle stesse persone che li utilizzano. Un motore potente, tanto che il fatturato della società di Saint Pierre de Chartreuse aumenta costantemente del 30% l'anno.

Nel corso degli anni, il marchio RaidLight compare sempre più spesso addosso ai runner: ha corso alla Marathon des Sables, nei trail running di tutto il mondo e sul cammino di San Giacomo di Compostela, adattandosi costantemente alle loro esigenze.

RaidLight ha "una spiccata propensione a differenziarsi dagli altri marchi". Dal momento che non abbiamo gli stessi mezzi e le stesse strutture dei concorrenti, dobbiamo fare le cose in maniera diversa se vogliamo ottenere risultati", spiega Benoît Laval. Il che non preclude l'uso di alcune leve istituzionali, come la partecipazione al concorso indetto dalla Sporaltec. Nel 2007, la società arroccata a 1.000 metri di altezza sul Pilat migliora la propria politica di innovazione con il supporto di OSEO e viene premiata come miglior innovatrice tra le piccole-medie imprese artigianali.

Nel 2011 si sposta a Saint-Pierre-de-Chartreuse, in montagna, dimostrando l'impegno di restare a stretto contatto col mondo locale. Sia perché i lavoratori sono della zona, sia perché i clienti possono venire in visita all'azienda e svolgere attività all'interno del LAB e della Stazione Trail all'aperto, la prima del suo genere in Francia, basata su un concetto sviluppato e realizzato da RaidLight col supporto del Parco naturale della Chartreuse, il comune di Saint-Pierre-de-Chartreuse e le guide alpine locali (Cartusiana).

 

Logo Raidlight Trail Running

Cosa significa RaidLight? "Un nome per un marchio, un foglio bianco dove abbiamo scritto dei nomi e fatto dei disegni. Eravamo alla ricerca di un brand che evocasse immediatamente prodotti leggeri, e lo volevamo ben visibile a livello internazionale. L'aspetto più difficile è stato trovare un marchio disponibile, perché sono migliaia quelli già registrati all'INPI (Istituto Nazionale delle Proprietà Industriali)! Il nome RAIDLIGHT era libero, suonava bene, ed eccoci qui. Il logo simile a una bussola stilizzata completa la denominazione ufficiale”.